Limerick (ma perchè mi viene in mente la sinistra italiana?)

  C’era un giovane d’Istanbul, che al suo attrezzo parlò: “la borsa m’hai vuotato, la salute m’hai rovinato, e adesso, mio dannato, non funzioni neanche un pò” Non è mio, è su Mattatoio n.5, del buon (molto buon!!) Vonnegut. Ma perchè, leggendolo, mi viene in mente la sinistra Italiana?

Oggi sono socialmente incazzata

  Ho ricevuto tra i commenti questo sfogo di Tina, che ripropongo. In questi giorni di confusione, di partiti che si rompono e si ricompongono, mi sembra un contributo (scusate il termine, lo so che è out, ma son fatto così) importante, che spiega lo stato d’animo di molti, come me e Tina che la sinistra se la sono vissuta, … Continua a leggere

La sinistra e la rana africana

In questi giorni di neve e gelo siderale, l’unica cosa che evapora è la sinitra Italiana. Non se ne trova più traccia nel PD, troppo preso tra registratori e insulti, questioni morali e senso del pudore per dar conto all’emigrazione degli elettori. Incredibile poi la situazione nella cosiddetta sinistra radicale che registra adesioni più simili ai bollettini metereologici della siberia, … Continua a leggere

jatevenne

Abbiamo raggiunto il fondo. Dopo più di un secolo di esistenza la sinistra italiana è riuscita a spazzarevia la storia e le storie di generazioni di compagni e compagne che hanno lottato, sofferto, dato la vita. Gente comune, gente che ha vissuto sulla sua pelle le botte, i licenziamenti, la repressione. Gente che ha pianto i cari ammazzati, gente che … Continua a leggere

Scoop! finalmente una novità nell’asfittico panorama italiano. Nasce la sinesta

    Finalmente si apre uno spiraglio nel panorama politico italiano. Dopo anni di confusione, con una sinistra incapace di ritrovare una sua identità e un proprio progetto politico originale, finalmente è nata una nuova formazione politica che riaccende la speranza del popolo oppresso. LA SINESTRA! Rotti gli indugi il nuovo che avanza ha finalmente chiarito la sua proposta: Non … Continua a leggere

Quest’anno la tessera non la rifaccio..

  E l’autunno stà arrivando.. In questa stagione, tutti gli anni, solitamente rinnovo la tessera di Rifondazione. Ma quest’anno non lo faccio. Non ci riesco. Che non vuol dire che smetto di fare poltica o di provare a cambiare le cose, ma senza una tessera in tasca. Quello che stà succedendo all’interno della sinistra (in generale) e in Rifo (in … Continua a leggere

mannaggia, sta per tornare lo scontro sociale e non ho niente da mettermi!!

  Le premesse ci sono tutte. Il prezzo del petrolio senza controllo, la crescita dei paesi come Cina e India che stanno erodendo il benessere del vecchio mondo, lo spostamento dell’asse dell’economia dall’atlantico al pacifico sono oramai fatti indiscutibili. L’ Europa che non riesce a superare le divisioni nazionaliste e non può fare sistema di fronte alle sfide, non solo … Continua a leggere

Cronache a sinistra: si apre una settimana decisiva (forse)

  Con i congressi delle tre forze che avevano dato vita alla Sinistra l’Arcobaleno in calendario tra questa e la prossima settimana, si andranno a definire i nuovi scenari  per la sinistra italiana, con la ridefinizione delle formazioni in campo. I Verdi probabilmente esprimeranno la Francescato come portavoce, almeno fino alle prossime europee, ma l’arcipelago verde resta profondamente diviso e … Continua a leggere

L’aventino non è servito a nulla. E’ nelle piazze che si può (e si deve) battere Berlusconi

  Forse i nostri politici non si ricordano bene, ma non è che l’aventino abbia portato molto bene all’Italia. La scelta fatta nel 1924 dalle forze democratiche presenti in quel parlamento (esclusi i comunisti) non ha impedito l’ascesa del fascismo. Sarà ben altro quello che non permetterà al nostro novello conducator di far carta straccia della costituzione, in nome ( … Continua a leggere