Marketing virale

    Milano, fermata Cordusio, 8,15 del mattino. Una folla assurda intasava la carrozza del metrò, come se fosse un corpo unico, come se i passeggeri non fossero individui separati, ma parte di un unico serpente multicefalo. Mario si faceva trasportare dalla folla, non riuscendo quasi neanche a raggiungere un appiglio, una maniglia per stare in piedi. Il caso però … Continua a leggere

Sex Machine

  immagine dihttp://www.asstr.org/~Kristen/main.htm   Leggo sulla Stampa di oggi che stà dilagando la prostituzione minorile. Il fenomeno riguarda giovani minorenni che, in cambio di una ricarica di cellulare, un i pod o qualche biglietto omaggio per concerti e discoteche, prestano i loro corpi a brufolosi minorenni, oltre che ad attempati clienti. Tutto è lecito nel paese dei Papi. Non so … Continua a leggere

Hammer 57

  Oramai erano settimane che chattavano. Lui si riteneva un vecchio della rete, immune da simili tranelli. Quante volte aveva respinto avances, appelli, provocazioni. Ma niente, solido e refrattario, si era sempre sganciato da situazioni imbarazzanti. A volte erano solo allusioni, altre inviti più chiari, sfacciati. Ma niente, lui era uno tosto, mica un broccolatore qualsiasi. Ma questa volta… non … Continua a leggere

aromi

“Mi passa lo zucchero”? Era cominciata così, casualmente, senza premeditazione. Un bancone lucido, un bar vicino all’ufficio. Profumo di caffè. E poi due occhi da perdersi, e un miracolo accaduto. Non ricordava le parole, i gesti, le schermaglie. Ora la luce entrava a raggi sottili nella stanza da letto, tagliando il fumo che saliva lento. Le  cosce di lei erano … Continua a leggere