Cara Litti, ti sono vicino!

  Cara Luciana, ti scrivo in questo momento di sofferenza e di spavento, per manifestarti la mia solidarietà. Essere l’obiettivo di una querela di Berlusconi dev’essere terrribbbile, oltre che levare il sonno e la regolarità intestinale. Sapere che si è in causa con un signore (mi scuso per la libertà di linguaggio) che normalmente quando ha un problema fa una … Continua a leggere