Elogio del fannullone. Perchè Brunetta sbaglia

    Vorrei qui, in maniera succinta, spiegare al m.stro Brunetta perchè sbaglia nella sua crociata contro i fannulloni. Innanzitutto vorrei ricordarle che in Italia ci sono dalle 150.000 alle 200.000 leggi. Una roba senza eguali in nessun altro paese al mondo. Per capirci in Gran Bretagna sono3.000, in Germania 5.500 e in Francia: 7.000. Non è possibile quantificare il … Continua a leggere

Contratto statali, finalmente si premia la produttività. Proposti 10 euro al mese lordi

  Oggi si è tenuto il primo incontro tra il Governo e sindacati sul rinnovo del contratto degli statali. Finalmente il ministro Brunetta ha potuto dimostrare come intende sostanziare la sua volontà di premiare il merito. Sul tavolo è arrivata la cifra:10 euro. DIECI EURO LORDI! Circa 30centesimi al giorno. Guardi, ministro facciamo così. Lei ogni tanto passa, e offre … Continua a leggere

deja-vu

mappa dell’inqinamento in europa   Alla fine degli anni 90, alcuni individui hanno iniziato a criticare il modello di sviluppo mondiale, prevedendo che la finanziarizzazione dell’economia avrebbe prodotto disastri pesantissimi. Nomi come Naomi Klein , Vandana Shiva, Noam Chomsky  dichiaravano apertamente la follia degli organismi internazionali, che propugnando un liberismo selvaggio hanno dato il via alla crisi che oggi stiamo attraversando. … Continua a leggere

Riapriamo i manicomi, voglio un posto!

  Più passano i giorni con questo governo e questa nuova maggioranza, più rimpiango la (scellerata) scelta di chiudere i manicomi. Almeno mi sarebbe rimasto un posto dove andare, in questa Monarco-repubblica. Dopo aver visto eleggere Schifani come presidente del Senato, definire il Lodo Alfano una legge giusta e democratica, fare leggi a tutela di ladri e intrallazzatori, penso che … Continua a leggere

Brunetta contro Tutti: i Pompieri

    Buongiorno, sono un vigile del fuoco, meglio conosciuto come Pompiere. Il mio lavoro è duro e pesante, e spesso rischio la vita per salvare quella di quelcun altro, tra incendi, alluvioni, incidenti stradali. Dal 25 giugno, grazie al ministro lorella Brunetta, se mi ammalo durante il lavoro il mio stipendio viene decurtato. Per contrastare i fannulloni le assenze … Continua a leggere

Ma la casta dov’è finita?

  Egregio ministro Brunetta, come tutti gli Italiani sono rimasto molto colpito dalla sua azione ministeriale, caratterizzata da un linguaggio da bar sport, a dimostrazione della sua sintonia con l’anima più profonda del popolo Italiano.  Bravo, continui così. Il suo petulante e irritante verbo sta finalmente dando fiato a quello spirito “antistatale” che fino ad oggi serpeggiava nei meandri della … Continua a leggere

AAA. cercasi posto da ministra, o almeno da sottosegretaria…

  Ripropongo questa notizia, anche se ormai ha qualche giorno. Mi sembra però opportuno mostrare l’effetto delle azioni di uno che pensa di essere qualcuno, mentre è solo una disgrazia, almeno per chi deve subire le sue idiozie. La Renata Cuccarini del governo si dovrebbe ricordare che sono delle persone quelle che restano vittime delle sue splendide idee. Ma mi … Continua a leggere

Alitalia e Il Partito della LIbertà, si, di dire quel c***o che ci pare..

    Ali-taglia 1. E’ scoppiata la bagarre sulle dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli sul problema degli esuberi della compagnia aerea (lievitati a 6mila-7mila) “Il governo da’ molta attenzione al problema dell’occupazione, faremo attenzione al fatto che nessuno resti a piedi, o attraverso una ricollocazione o attraverso un ammortizzatore sociale molto forte. Salvare Alitalia a scapito dei posti … Continua a leggere

Il governo dei fenomeni

  L’ultima uscita del ministro Brunetta, che dichiara di essere come la Cuccarini, apre uno spiraglio sui modelli di riferimento dei componenti dell’attuale governo. Se quello dichiarato dal guaritore di Venezia (attraverso l’imposizione di una circolare!) è stato dichiarato, e non a caso è relativo ad un personaggio pubblicitario, altrettanto chiari sono quelli dei colleghi e delle colleghe della cucina … Continua a leggere