Evviva! Castro!

 

denti_fm.jpg

Oggi, anno di grazia 2030, celebriamo il giorno del Grande Morso.

Celebriamo il ricordo di quell’atto che liberò il nostro paese dall’incubo che stava vivendo, nei primi anni del secolo, sotto il regime del sultano.

E’ grazie all’eroica azione di Giovanna Pertichetti, meglio conosciuta col nome dibattaglia Samantah, che, con sprezzo del pericolo e grazie alla sua audacia personale, compì quell’unico gesto capace di far crollare quel regime corrotto e totalitario.

Grazie alla sua abnegazione ed al senso di sacrificio, tipico delle donne di questo paese, capì che doveva agire, che nessuno degli uomini avrebbe potuto risolvere la situazione.

Certo la stada fu lunga ed umiliante, passando tra le mani e i letti di molti portaborse, sottosegretari, ministri. E quali voglie, pretese, capricci fu costretta a soddisfare.

Ma quando l’occasione si presentò, fu rapida e spietata, semplice ed efficace.

Appena ebbe il premier tra le braccia e tra le labbra, un morso deciso, un’ evirazione chirurgica. Il difficile fu tenere il (pezzo di) corpo del compiuto, e mostrarlo in televisione, nel tg della sera.

La prova era inoppugnabile, il segreto svelato.

Porco era e porco fu dichiarato, anche se oramai privo del pendulo che tale lo rendeva.

E quindi oggi celebriamo quest’eroina del nostro paese, l’unica che ha individuato come uscire da quei tempi bui e senza speranza.

A monito di tutti i dittatori di oggi e di domani. Un grande morso vi travolgerà.

Evviva! Castro!ultima modifica: 2011-01-25T11:19:00+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento