Vita (e morte) di un amministratore (is not a love story, baby)

 

atene_brucia_7-12-2008.jpg

 http://cronachemarziane.myblog.it/media/01/01/1691172222.mp3

La stanza era piena di fumo, e il turno stava finendo.  La solita storia. Visto che era senza vincoli familiari, i turni  delle festività toccavano sempre a lui.

Però in fondo gli piaceva, era comodo. Non doveva preoccuparsi di cenoni, feste e rotture varie. Mentre il mondo impazziva tra gli ultimi acquisti, le auto in colonna per neve, il regalo per la suocera che non sai mai cosa fargli, lui stava lì, nei locali della centrale, a controllare i video del social.

Da quando Merzia aveva preso la direzione della webpolice, lo avevano sbattuto alla squadra  antifake, in servizio permanente.  Se ne accese un’altra, si sfregò gli occhi e iniziò il finimondo. Il lento scorrere dei post sui video, con i blocchi dovuti a quegli scassoni di server, di colpo divenne vorticoso.

I video iniziarono a lampeggiare e la sirena antiflame ruppe l’aria immobile e azzurrognola, con lampi rossi, incazzosi.  “Ma porc..” Reagì automaticamente, come in trance. Le dita danzavano sulle tastiere, veloci come faine.

Banna, annulla, banna, ribanna. La strage dei falsi nik stava avvenendo nel silenzio della sala, con un rumore di tasti che sembrava una pioggia di aprile. Dopo alcuni minuti la situazione sembrava sotto controllo e prese una pausa per asciugare il sudore che iniziava a colare.

Fu l’unico errore che commise, in quella fredda notte d’inverno.  I server, quei maledetti server che aveva segnalato mille volte, che continuavano a piantarsi un momento si ed un altro pure, scoppiarono.

Il secondo ed il terzo piano sparirono completamente, per la violenza dell’esplosione.

L’inchiesta stabilì che la causa fu l’eccesso di ok presente nei banchi di memoria, infiammabili come l’assenso di una liceale la prima notte d’amore.

Di lui rimase solo la stelletta d’argento. La ritrovarono tre giorni dopo, sotto ad mucchio di no, accatastati in un angolo.

Vita (e morte) di un amministratore (is not a love story, baby)ultima modifica: 2010-12-28T08:53:00+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento