Però Gasparri, in fondo, ha ragione..

Copia di A4 gasparri.jpg

Oggi il minus che corrisponde al nome di Gasparri ha sparato un’altra cazzata galattica.

Ha detto ai genitori di tenere i figli a casa, che se scendono in piazza rischiano la vita. Ora, a parte che dire una cosa del genere, essendo uno di quelli che governa il paese è praticamente una minaccia in stile mafioso, in fondo una cosa giusta c’è, nel delirio del diversamente evoluto.

No, non è relativa ai rischi o alla giustezza delle proteste degli studenti (che in realtà riguardano anche lavoratori, o almeno quelli che lo dovrebbero essere, come i ricercatori, i precari, i disoccupati, tutti presenti alla famigerata manifestazione del 14 dicembre) ma sul fatto che in realtà i problemi che i giovani portano sono loro, dei genitori.

Sono proprio loro quelli che si trovano a dover gestire i danni che questo governo, ma anche quelli precedenti, è chiaro, sta facendo.

Disoccupazione , precariato, mancanza di sbocchi e di futuro, mancanza di case, di prospettive. Sono oramai i genitori, essi stessi precari e sviliti come lavoratori che perdono diritti e prospettive a loro volta.

Sarebbe meglio quindi che fossero loro a scendere in piazza, a far capire a questa banda di sfuttatori venduti e vendibili, che la trippa è finita, che non si può e non si deve continuare a far pagare ai giovani le incapacità dei governanti.

Posso quindi fare un’appello ai giovani: portate i vostri genitori alle manifestazioni, fateli muovere a quei culi di pitra. Ne va non solo del vostro futuro, ma anche del loro presente. fateglielo capire!

Però Gasparri, in fondo, ha ragione..ultima modifica: 2010-12-20T20:48:57+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento