Ci dev’essere un posto anche per te, nella collina di spoon River. Ciao Oliano.

 

Oliano. Oliano con i capelli verdi. Oliano con i pantaloni scozzesi e le spillette da balia. Oliano punk, che doveva fare il bassista con le Kandeggina. Oliano che ci siamo fatti l’acido insieme. Oliano che sorride e assomiglia a Bowie, Oliano che ti ascolta, silenzioso e vicino. Oliano che c’ha un’amica ninfomane, ma che a me non l’ha mai data. Oliano con gli occhi spaventati. Oliano che l’ultima volta che ci siamo visti “sempre storie tese? si, certo. ok”. Oliano che oggi mi hanno detto che è morto. Oliano che è sempre con me, da qualche parte nei miei pensieri. Oliano che porcaputtana, dove cazzo sei finito? Oliano che è un’altra parte di me che muore, senza rumore, nel caos quotidiano. Oliano sulla collina, sotto un salice, nel mio cuore. Ciao Oliano.

Ci dev’essere un posto anche per te, nella collina di spoon River. Ciao Oliano.ultima modifica: 2010-10-12T09:46:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento