E tu pensa che quando ero giovane, per scoprire mondi inimmaginabili, ho speso un sacco di soldi in droghe. Ora mi basta leggere il giornale.

AGENTE_SEGRETO[1].jpg

Protesto vivamente. Questa crisi mi stà ammazzando, sto perdendo il lavoro.  In giro non si trova più niente, un deserto.  Come dite? che lavoro faccio? Aggià, non ve l’ho ancora detto: raccolgo verità, me la pagano bene.

Però è da  qualche anno che è tutto uno schifo. Niente non si trova niente. Io giro tutto l giorno, dappertutto, ma niente, solo qualche sparuta mezza verità, che poi si scioglie in breve tempo.

A si, di verità preconfezionate è pieno. Ma non durano, non ce ne si fa nulla. Sembra che vadano bene, viste da lontano, ma appena provi ad usarle, ti ritrovi con un pugno di mosche, se non peggio.

Prendi quella dell’energia nucleare, o quella della crisi: ho provato a piazzarle, ma niente, non me le prende nessuno. Qualcuno dei miei colleghi si stà riciclando in verità a richiesta, magari di provenienza straniera. Uno ha anche trovato un buon filone, in afghanistan o giù di lì. Ma oramai la vena è esaurita, e le uniche verità che arrivano sono contenute in bare, seppur di ottimo legno.

Lo so, se facessi meno il difficile, qualche verità di seconda mano potrei piazzarla: ieri uno che si fa chiamare Betulla mi ha proposto le vere verità dell’affaire Montecarlo: dice che è stato un certo Debenedetti a montare le bufale che hanno venduto a Fini e Berlusconi, per farli litigare.

Ma si sa, la verità è sempre sorprendente, vuoi vedere che.. e tu pensa che quando ero giovane, per scoprire mondi inimmaginabili, ho speso un sacco di soldi in droghe. Ora mi basta leggere il giornale.

E tu pensa che quando ero giovane, per scoprire mondi inimmaginabili, ho speso un sacco di soldi in droghe. Ora mi basta leggere il giornale.ultima modifica: 2010-09-24T23:57:57+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “E tu pensa che quando ero giovane, per scoprire mondi inimmaginabili, ho speso un sacco di soldi in droghe. Ora mi basta leggere il giornale.

Lascia un commento