Sunset ballad

  Il sole al tramonto, la musica scorre, i guai del giorno scendono lievi, mentre la luce si specchia nei suoi occhi Innocenti, innocente. Pensi che tutto è possibile e niente possa colpirti, Baby. Tutto è palpabile e niente può farti male, in questa vita. È tutto a posto, Baby

Il Governo dell’ammore e l’equità generazionale

  Il Governo Berlusconi si appresta a risolvere il problema dell’equità generazionale, che tanto ha angustiato i cittadini italiani. Per riassumere e spiegare il problema è che oramai era chiaro che i figli, nella attuali prospettive, avrebbero avuto un futuro peggiore dei loro padri, in tema di lavoro, assistenza, pensioni. Ora questi inestimabile Governo ha deciso di porre un rimedio … Continua a leggere

Ma che fortuna che ho (calderoli a me mi fa una pippa!)

  Certo che è un periodaccio. La crisi, l’euro sotto attacco, La nuvola del vulcano che blocca i cieli. Eppoi la Grecia, il Portogallo, la Spagna dove tagliano stipendi e salari. E  adesso anche Calderoli e Bossi che dicono che dovremo sputare sangue e lacrime, tutti. Ma io no, per fortuna io non avrò tagli allo stipendio. A me lo … Continua a leggere

Game over

    “La situazione è in evoluzione, Signora” Le parole del Medico risuonavano come latrati nella sua mente. No, non poteva essere, non era vero. Non a suo figlio. I fatti delle ultime ore continuavano a passare nella sua testa come un filmato in loop, senza soluzione di continuità. Il telefono, quella voce atona che chiedeva se lei era la … Continua a leggere

Non mi resta che il blues, baby…

  Ho provato a dirtelo. Tutti i giorni, nessuno escluso. Ho cercato di dirtelo. Ad ogni minuto, ad ogni abbraccio. Ho tentato di dirtelo. Ad ogni respiro, in qualsiasi modo. Annaspando, imprecando, pregando. Mi spezzi il cuore baby, mi spezzi il cuore ad ogni respiro. Ho lottato tutti giorni Ho sperato tutte le notti Ho gridato in ogni dove per … Continua a leggere

Living Dead Girl

Rabbia nella gabbia E piscio sul palcoscenico C’è solo un modo sicuro Per portare il gigante verso il basso Scomparse le corde Da pietre di cimitero Con un piede piatto L’ala del diavolo Striscia su di me Striscia in me Muore per me Living Dead Girl Violentando il geek E spacciare il freak Come una gobba spremuta Su un cappio … Continua a leggere

Lettera al quel gran pezzo di democratico di Sansonetti

  Egregio Sansonetti, Chi le scrive è uno che i simpatici futurofascisti di Casa Pound chiamano, quando sono di buon umore, uno sfigato di sinistra, mentre quando sono incazzati iniziano chiamando zecca, e proseguono illustrando i gli antenati dediti a vari lavori, mentre descrivono quello che potrebbero costruire, futuristicamente e giovanilmente, con i pezzi del mio corpo, in ordine sparso. … Continua a leggere

Il primo amore non si scorda mai

  Lucidi. Aveva gli occhi lucidi. Non era riuscito a piangere, ma un velo era sceso, mentre apriva quella scatola. Sapeva già cosa conteneva, quando l’aveva ritrovata mentre sistemava la soffitta. Stranamente non si ricordava di averla conservata. Si fermò, esitante, come se quel coperchio fosse troppo pesante, troppo duro. le mani non gli davano retta e si erano bloccate, … Continua a leggere

Il coraggio di una donna. Grazie Gelmini!

  Finalmente qualcuno l’ha detto. Era ora. Con una dichiarazione che ha dimostrato quanto questa esile figura sia avanti, la Ministra Gelmini ha portato l’attacco al cuore del problema. Basta con queste fregnacce protofemministe. Le donne la devono smettere di imboscarsi e di fare le fannullone. E’ ora che si prenda atto che la maternità non è un’impedimento, ma che … Continua a leggere

Il partito della troppa libertà

  Troppa libertà. In Italia, secondo il suo Lider maximo, c’è troppa libertà. Di stampa, in quest’occasione, ma il concetto si può rapidamente trasferire anche ad altri aspetti della società e non solo. Potrebbe dire che c’è troppa bellezza, o troppa aria, o troppa acqua. Invece dice che è la libertà ad essere in esubero. E non è un caso, … Continua a leggere