L’africa che non ti aspetti

 

A volte basta poco per ritrovare la speranza. Mr. Frederick Msiska mi ha fatto sorridere, dopo le nostre italiche miserie, fatte da semianalfabeti che diventano padri della patria, solo per essere figli del lider di turno, o di lacchè indecenti, pronti a svendere anima, dignità e qualsiasi altra cosa per un tozzo di pane. Il Signo Msiska invece non si è datoper vinto e prova a vivere meglio. un abbraccio forte ed un grande augurio per il suo (ed il nostro) futuro.

L’africa che non ti aspettiultima modifica: 2010-04-12T15:01:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento