Due domanda alla Carfagna. (Una volta pensavo che la sua dote fosse il lato B, ma mi son dovuto ricredere. A pelo sullo stomaco non la batte nessuno)

http://www.politbjuro.com/images/Carfagna.jpg

Egregia, Esimia, Signora, Carfagna,

le scrivo queste poche righe per porle due domande, visto che è un poco che non la sento più. Speravo di avere sue notizie dopo le due votazioni in cui il suo governo è andato a bagno per quella cosina del Garante per i minori.

Sa, sono curioso di sapere il perchè Lei  preferisca un Garante che non abbia autonomia, sottoposto all’esecutivo, ad uno che abbia un reale potere di intervento, poniamo sulle televisioni e sulla pubblicità per i bambini.

Ma tant’è, ci sarà tempo e modo di sapere il suo illuminato parere.

Quello che vorrei sapere da lei è che fine ha fatto la legge sulla prostituzione. Per aiutarla a ricordare torniamo ai fatti, ovvero alla legge chiamata Carfagna-Alfano in cui veniva proibita la prostituzione per strada o in luoghi aperti al pubblico.

Beh, in quell’occasione lei ha più volte dichiarato che a quel sacrosanto provvedimento sarebbe seguito un ultriore inasprimento che avrebbe anche riguardato i clienti, con galera per tutti.

Ora, le chiedo, dovè finita la legge che punisce con il carcere quelli che il suo collega Ghedini definirebbe amabilmente “consumatori finali”?

 

la Seconda domanda è più personale, e la riguarda direttamente: come ci si sente a sedere allo stesso tavolo (quello del consiglio dei ministri, per intenderci) con uno consumatore finale?

E come pensa di proprorre la legge di cui sopra se il suo diretto superiore potrebbe essere uno dei “rei”, nell’ipotetico caso che la legge fosse approvata?

Saturninox

 

PS. Un’ultima cosa. Secondo lei, Palazzo Grazioli è una casa privata o un luogo aperto al pubblico?

 

PPS: Guardi che la prima legge, quella a suo nome, non è che abbia funzionato molto. Almeno dalle mie parti le strade sono ancora piene.



 

Due domanda alla Carfagna. (Una volta pensavo che la sua dote fosse il lato B, ma mi son dovuto ricredere. A pelo sullo stomaco non la batte nessuno)ultima modifica: 2009-10-09T15:07:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento