attimo (blues)

matthew_dols13

Oggi t’ho vista. Eri dall’altra parte della strada, bella come sempre, anzi, più bella di sempre. Camminavi decisa, come sempre assorta, concentrata non so mai in che cosa, con quella ruga nella fronte, decisa, imbronciata.

In un momento tutto si è fermato e il mio amore stava per esplodere, dimentico di tutto, dimentico delle liti, delle lacrime, dei tradimenti.

Nel breve tempo di quei tuoi pochi passi il brivido del tuo respiro sul mio corpo è tornato forte, presente, sensuale. Le tue risa, i miei sogni sono tornati materia e presente, veri, sinceri, eterni.

La nostra vita era lì, gioiosa e allegra, vivente e pulsante, sulla mia pelle, tra le mie dita. 

Poi dietro un’auto ha suonato, il semaforo era verde,   il piede ha mollato la frizione, in automatico, t’ho persa.

Come un miraggio, come un sogno. Grazie.

attimo (blues)ultima modifica: 2009-06-26T00:28:05+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “attimo (blues)

Lascia un commento