Concerto del 1° Maggio – Castellitto censura John Lennon

 

http://www.televisionando.it/img/sergio_castellitto.jpg

Non ho creduto alle mie orecchie, ma ho dovuto credere ai miei occhi. Durante il concerto del 1° Maggio, il prode Castellitto, tutto preso dal sacro fuoco del conduttore sul palco, ha aperto il collegamento postTG con il testo di Imagine, canzone cult di John Lennon.

Peccato che si sia dimenticato di un passaggio, ovvero di quello che dice:

Cosa peraltro confermata dalle scritte apparse sul tabellone alle sue spalle. Insomma non un errore, ma una scelta.

Ora, egregio Castellitto, capisco che stai a Roma, capisco che il periodo è duro, capisco anche che tieni famiglia e devi da lavorà, ma se non sei capace, stattene a casa.

Nessuno ti ha obbligato a salire su quel palco e nessuno ti ha costretto a citare John Lennon. Forse il rispetto per chi ha un pensiero laico ti avrebbe dovuto fermare, in questo scempio. Ma tant’è, se siano governati da un imperatore, ci sarà pure un motivo.


Per chi non ricordasse la canzone, ecco il testo, tradotto ed integrale:


Concerto del 1° Maggio – Castellitto censura John Lennonultima modifica: 2009-05-01T20:29:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Concerto del 1° Maggio – Castellitto censura John Lennon

  1. @ Paolo e Demopazzia

    e abolire le ginocchia, mai?

    @ Tina

    si, capisco e faccio fatica a non condividere. Resta che senza unità sindacale son dolori ancora peggio, se possibile. In più, non vorrei che la “dimenticanza” fosse di origine sindacale, dopo le polemiche relative a Rivera.

Lascia un commento