il 2008 sta finendo. Un altro anno alla faccia dell’HIV.

 

L'immagine “http://www.windoweb.it/desktop_temi/foto_cieli/foto_cieli_022.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

 

 

Il 2008 sta per finire. Ancora poche ore e sarà rottamato, con tutte le cose che ci ha portato.

E’ stato l’anno di Obama, cosa che forse resterà più di tutte le altre. Ma è stato anche l’anno della crisi, delle fabbriche che si fermano e della povertà che avanza strisciante.

E’ stato un anno difficile, con il ritorno di Berlusconi al governo, dei suoi ministri spot, buoni per proclami e barzellette. E’ stato l’anno del razzismo con botte e pestaggi per i diversi. 

E’ stato l’anno della sparizione dal parlamento della sinistra e della crisi etica del paese, visto che nessuno (o quasi) più si salva da corruzione e affarismo. Di buone notizie è difficile trovare traccia, in questo fottuto anno bisesto.

Personalmente è stato un anno con alti e bassi, con gioie e dolori.

In quest’anno ho scoperto la rete e aperto il mio blog, con vostro piacere o scorno. Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso, ma io mi ci sto divertendo molto.

Ma sopratutto è stato un altro anno che ho passato, alla faccia della sieropositività e in culo a sto fottuto virus.

In quest’anno ho riso e pianto, mangiato e bevuto, amato e sofferto. Ho lavorato e cantato, mi sono incazzato ed ho gioito. Ho dato e ricevuto carezze, ho dato e ricevuto schiaffoni (morali). Ma sono ancora qui, pronto per una nuova ed incredibile avventura.

Vivere!
 
PS. Auguri a tutti, che nel prossimo possa avverarsi quello che desiderate! 

 

il 2008 sta finendo. Un altro anno alla faccia dell’HIV.ultima modifica: 2008-12-31T11:15:00+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “il 2008 sta finendo. Un altro anno alla faccia dell’HIV.

  1. Ciaooo!! ..BUON ANNO!!!
    E un’altro anno è passato ^_^

    “Potete scegliere la gioia anziché la disperazione. Potete scegliere la felicità anziché le lacrime. Potete scegliere l’azione anziché l’apatia. Potete scegliere il progresso anziché la stagnazione. Potete scegliere voi. Potete scegliere la vita.”(Leo Buscaglia).. ti lascio il mio post di oggi ..anzi sai che faccio mo’ “TE LO DEDICO!!!”
    Antonella

  2. E anche questo post mi ricorda uno scrittore e un libro “Un magnifico novembre” di Piero Patti.
    Un inno alla gioia, un inno alla vita e il gesto dell’ombrello a sorella morte.

    “Ed affrontero’ la vita a muso duro, con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”.

    In questo blog ho letto un post che merita la citazione come “cantico al domani”, e’ quello del ragazzo sieropositivo che racconta come, quando e in che modo ha affrontato la verita’.

    Di fronte a quella pagina mi sono sentita piccola, dire altro sarebbe sterile retorica.
    Tina

  3. MA QUANDO LA FINIAMO DI RACCONTARE BUGIE SULL AIDS???? IO HO UN TEST HIV POSITIVO DA 20 ANNI, STO BENISSIMO E NON HO MAI PRESO FARMACI NE DROGHE…IL TEST HIV NON RIVELA NESSUN TIPO VIRUS SOLO DEGLI ANTICORPI ASPECIFICI MA ANCORA CI FANNO PENSARE CHE AIDS SIA UNA MALATTIA INFETTIVA TUTTI SONO STATI INDOTTRINATI A DOVERE MA LE SUE CAUSE A CHI LE VUOLE VEDERE SONO BEN NOTE E SONO TOSSICHE NON VIRALI …..E FINITE STA COMMEDIA…..!!!!!!

Lascia un commento