Enti Inutili: Il ministero per l’ambiente. Lo aboliamo?

 

Il 2008 sta per chiudersi, e inizia il momento dei bilanci. Tra tutti i ministeri Italiani uno si distingue per l’inutilità e l’assenza: quello dell”ambiente, retto (è proprio il caso di dirlo, visto come ce lo sta facendo) dall’invisibile Stefania Presigiacomo.

Nel bene o (più spesso) nel male gli altri ministeri qualcosa hanno fatto. Brunetta, Gelmini, La Russa hanno riempito le pagine dei giornali e delle riviste scientifiche di fulgidi esempi di moderna amministrazuione o di casi clinici, ma qualcosa hanno prodotto.

La Presigiacomo nulla, niente, deserto. In occasione della conferenza sui cambiamenti climatici hanno fatto dichiarazioni Scajola, Frattini, Tremonti. Lei niente.

Le uniche notizie ( di seconda mano) sono relative al blocco delle inchieste a Taranto per diossina. Sul blocco dei finanziamenti per le ristrutturazioni “verdi” il ministero tace, come tace (e forse è meglio) sulla situazione dei parchi in Italia.

Ma perchè non lo chiudiamo questo ministero? Non serve a nulla, spande solo stipendi e consulenze che non legge nessuno. Se proprio si vuole mantenere un posto per la m.stra dategli una gelateria. Con il calore che suscita dimezzerebbe i costi di produzione.

 

Enti Inutili: Il ministero per l’ambiente. Lo aboliamo?ultima modifica: 2008-12-30T10:53:00+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento