Recessione, il mio termometro n°4

Prendo oggi da La Stampa la notizia che i veterinari sono in difficoltà. Ultimamente gli stà capitando che gli vengano portati dei cani, con la richiesta di sopprimerli.

Non sono bestie malate, non sono vecchie. Solo che i  proprietari non ce la fanno più a mantenerli. il veterinario intervistato chiaramente si rifiuta e prende gli animali per “ricollocarli”.

Ma gli abbandoni stanno aumentando ( e non solo in corrispondenza delle vacanze) e poi forse qualcuno con pochi scrupoli si trova. Insomma, peggio delle bestie.

Recessione, il mio termometro n°4ultima modifica: 2008-11-29T09:58:00+01:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Recessione, il mio termometro n°4

  1. I bastardi che portano i cani dai veterinari per sopprimerli con la scusa della crisi, sono gli stessi bastardi che li lasciano nelle piazzole di servizio, sono gli stessi bastardi che li lasciano nei porti di Olbia o Porto Torres, mio figlio sono 14 anni che viaggia sul ponte della tirrenia perche’ si rifiuta di mettere la “belva” di casa nella gabbia, 14 anni che facciamo a turno nel porgere caffe’ caldo e dare il cambio a Gigi nel badare a che Bobo non soffra il traghetto, come mio figlio una miriade di gente pronta a dormire sul ponte nel sacco a pelo con una palla di pelo (o come il semivitello peloso di mio figlio) attaccato contro.
    Ben detto Saamaya, ma non gli friggerei solo le palle, li friggerei e basta.
    Tina

Lascia un commento