rimborsi per il risparmio energetico: storie di burocratica follia

    Come già postato tempo fa, quest’anno ho deciso di rifare l’impianto di riscaldamento. Cogliendo l’occasione offerta dalla finanziaria, relativa al rimborso del 55% delle spese sostenute, e pensando anche che, nel mio piccolo, potevo fare qualcosa per diminuire l’inquinamento ho cercato un idraulico. L’idea è stata quella di mettere dei pannelli solari in integrazione con una stufa a … Continua a leggere

Ma se in Campania… (sui morti di camorra)

  Allora, ieri a Castel Volturno hanno ammazzato sette persone. Un italiano in una sala giochi e sei africani in un negozio. Hanno sparato più di 100 proiettili, con un’esecuzione da gangster di Chicago, negli anni 20. Si pensa che siano stati i Casalesi, per storie di droga o di controllo del territorio. A seguito di ciò c’è stata una … Continua a leggere

Alitalia – il grosso affare si è sgonfiato

  L’affare si è sgonfiato. Questo porno regime che si sostiene da una parte con la repressione sessuale (prostitute, riproduzione,  veline e tronisti, controllo sociale) dall’altra sul merito sessuale (carrierismo, favori sessuali) si è scontrato con il conflitto d’interesse. Ma è un conflitto d’interesse che non è nelle corde del sommo conducator del governo, abituato a yesmen che calano le … Continua a leggere

Gli economisti sono delle merde

    Scusate ma non capisco. 1° antefatto – Fino allo scorso anno, per giustificare le leggi sulla flessibilità (la famigerata legge Biagi o 30 qualdirsivoglia) tutti gli economisti portavano ad esempio il mercato americano, che continuava a crescere, a differenza del nostro che era imballato. La giustificazione era che la flessibilità permetteva una maggiore crescita, non inchiodando le aziende … Continua a leggere

Crisi di borsa, ce n’est qu’un début

    Le borse fanno crak. Nonostante l’impegno delle banche centrali la crisi continua a montare in tutto il mondo. Sembra proprio che il peggior nemico del capitalismo sia il capitalismo stesso. Non si spiega altrimenti l’utilizzo di politiche dirigiste e stataliste per ovviare ai danni di un capitalismo finanziario. Negli anni scorsi si è creato uno sviluppo sul debito, … Continua a leggere

applicare la legge, please!

L’ articolo 1 del decreto legge che inasprisce le norme sulla prostituzione recita: 1. All’art. 1 della legge 20 febbraio 1958, n. 75, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi: “Chiunque esercita la prostituzione ovvero invita ad avvalersene in luogo pubblico o aperto al pubblico e’ punito con l’arresto da cinque a quindici giorni e con l’ammenda da duecento a … Continua a leggere