11 settembre – lo scambio delle parti

Questa volta le parti si sono rovesciate. Nell’altro 11 settembre erano stati gli aeroplani ad abbattere dei palazzi, in questo sono stati i palazzi ad abbattere gli Aeroplani.

 

 

 

Le logiche dei palazzi hanno portato all’abbattimento di Alitalia, distrutta dal combinato disposto dell’azione di un governo irresponsabile e dell’ingordigia dei furbetti dell’ufficetto,  voraci come avvoltoi andini. Non contenti di aver ricevuto in regalo la perte redditizia della compagnia di bandiera, di essersi liberati dei debiti (che Airfrance si sarebbe tenuta),  non era sufficente, si vuole di più. Del resto la storia di Alitalia è fatta di decisioni dei palazzi, che hanno massacrato un’azienda, con anni di clientelismo, stipendi d’oro per i manager, serbatorio di voti per la destra, regalie e cotillon.

 

 

Interessante che sia però una cordata italiana, italiana, italiana che stia portando al secondo fallimeto (il primo è quello della bad company, subito dimenticata da stampa ed economisti.

 La situazione non è ancora chiusa definitivamente, ma in ogni caso qualsiasi soluzione si trovi, questa inciderà pesantemente nel futuro. Se viene confermato il fallimento avremo 18.000 dipendenti per strada, e altre decine di migliaia nell’indotto. Se si arrivasse adun accordo il massacro sociale sarebbe  comunque gravissimo.

Benvenuti siete su ITALIA UNOOOOO!!!!!!!!!

 

11 settembre – lo scambio delle partiultima modifica: 2008-09-13T09:41:51+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento