Vaffanculo. è chiaramente un’imprecazione, non un insulto

Oggi ho visto il ministro Sacconi in tv, dalla Annunziata. E in mezz’ ora ho sentito dire qualsiasi cosa.

Proverò ad elencarne qualcuna, perchè mi è difficile ricordarle tutte:

In Italia c’è un anomalia da quindici anni. No, non è un politico amico di mafiosi, che possiede tre televisioni e controlla le altre, che si fa delle leggi per non essere processato e che stà sradicando lo stato di diritto. No avete pensato male. Sono i giudici di Magistratura Democratica che da un quindicennio perseguitano il Premier. Che ci metterei la mano sul fuoco per l’innocenza.

Cofferati ha fatto una manifestazione contro il libro bianco di Biagi. Ci mancava che tornasse fuori con la storia di essere il vero mandante dell’omicidio, ma il pensiero è comunque aleggiato nell’aria.

La previsione del dato sull’inflazione non è incisiva sui redditi dei lavoratori. Peccato che si dimantichi che con quel dato si vanno a fare i rinnovi dei contratti, cosa che attualmente riguarda più della metà dei lavoratori dipendenti.

 Il contenimento dei salari è stata una colpa dei sindacati, che non hanno voluto modificare il sistema dei contratti nazionali. Anche qui, come si dice cornuti e mazziati. Prima si è chiesto una politica di contenimento dei salari, sventolando il pericolo della competitività con la Cina, ed ora si dice che la mancata crescita dei salari è responsabilità dei sindacati.

Ultima è stata l’affermazione che il Vaffa chiaramente detto in occasione dell’incontro di ieri era una imprecazione non un insulto.  OK, va bene, lo capisco. In effetti è la stessa cosa che capita a me, quando vedo la sua foto, mi scappa un’imprecazione, anzi proprio quella imprecazione. Vaffanculo.

Vaffanculo. è chiaramente un’imprecazione, non un insultoultima modifica: 2008-06-22T15:35:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo