Nuove minacce ai capi di stato di tutto il mondo

9eef3c42cb5c307aeb1d31b4f50ef31e.jpg
 
 
E’ di oggi l’ultima minaccia ai capi di stato di tutto il mondo. (adnkronos) Nella breve nota, passata in tutte le agenzie di stampa, una ineludibile minaccia è stata pronunciata dal capo di una teocrazia, stranamente ancora presente nel cuore dell’Europa. La condanna  è stata scandita con chiarezza, e, visti i precedenti, è considerata veritiera. Non ci sono ancora reazioni ufficiali, anche se in diverse cancellerie e gabinetti di stato molte mani sono corse sotto il tavolo.  L’autore delle minacce un eccentrico governante che adora le scarpette rosse e divise svolazzanti, non è nuovo a simili iniziative, gode di protezioni in alto loco e non teme ritorsioni, meno che mai embarghi economici. La sua organizzazione si regge rastrellando capitali all’estero, ed è presente in quasi tutti i paesi del mondo.
Nuove minacce ai capi di stato di tutto il mondoultima modifica: 2008-06-01T00:35:00+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Nuove minacce ai capi di stato di tutto il mondo

  1. Ops!! partendo dal presupposto che sono credente ed essendo innamorata del messaggio cristiano ti va di spiegarmi cosa dal magnificat ti urta così tanto da ritenerlo una minaccia?
    il confronto mi piace …
    In fondo se lo leggo con gli occhi dell’uomo razionale e non credente non è altro che una splendida riflessione sull’inutilità dell’accumulare, un’esaltazione della fraternità( ha ricolmato di bene gli affamati e rimandato i ricchi a mani vuote)
    Un inno alla Umiltà (ha disperso i superbi…) e alla promiscuità della nostra vita (ha rovesciato i potenti…) in fondo nasciamo per morire Tutti Potenti compresi …
    Non farti ingannare dal mio credo, ripeto il confronto e il rispetto sono alla base di ogni mia relazione, ecco perchè ti ripeto ti va di spiegarmi?…………………Anty

  2. ok provo a spiegarmi. Ho provato a scrivere come se il papa non fosse un rappresentante religioso, ma come un capo di stato estero. Personalmente credo che il papa abbia una morale (a volte) elastica. Ad esempio sul rispetto dei diritti individuali (penso al caso welby) o più generalmente sulle intromissioni in ambiti che non sono strettamente religiosi. Penso poi ai morti in africa per aids con una chiesa che continua a vietare l’uso dei profilattici. Il tutto mi pare almeno ipocrita. Io non sono credente e non vorrei sindacare su questioni di fede. Se uno ce l’ha sono affari suoi. Ma il problema è che (almeno in Italia) spesso sono affari miei.

  3. il problema è l’ipocrisia dei nostri esponenti politici che, a parer mio, usano a loro comodo le esternazioni della chiesa:Ora anch’io non voglio questionare sulla fede di nessuno, ma per quanto mi riguarda essere fedeli, naturalmente con tutta la limitatezza dell’uomo,vuol dire essere più possibile coerenti con ciò che il messaggio di cristo ti suggerisce, nel mio caso essendo cattolica-cristiana.
    La cosa che amo di più è essere italiana dove c’è uno stato che laicamente cerca di rispettare i diritti di tutti( divorzio,aborto) e una società che su decisioni importanti sa e vuole mettersi in discussione …. e dai! sinceramente questo lo dobbiamo alla nostra storia impregnata di religiosità (cristiana ed ebraica)
    …. la sola Ragione mi spaventa! se ti lascio un sorriso non è che lo aborri solo perchè mi sforzo di credere???……… C’è un punto in comune tra me e te che riguarda
    ……FEDE …emilio naturalmente :-))))))

  4. sorriso accettato!
    vorrei essere chiaro. Non ho problemi con chi crede, ho problemi cn chi (e la storia spesso lo ha dimostrato) copre con la religione qualsiasi cosa. mi riferisco ad esempio ai cappellani militari, pronti a bendire le armi, o a imam che lanciano fatwe assassine. Le religioni sono quasi sempre state dalla parte dei vincitori, pensa a pinochet in Cule. Poi ci sono quelli come Il vescovo romero, e i teologi della liberazione, ma nella chiesa vengono preferiti i marcinkus!

    e poi penso che ci sia anche un’altro punto in comune, la sensibilità!

    buona giornata!

I commenti sono chiusi.