la colpa dei rifiuti per strada? ma le intercettazioni telefoniche, ovviamente!

003a1a8f332a6a9d7363292d5c91724d.jpg

 

25 arresti a Napoli dovuti a illegalità nela gestione dei rifiuti da parte dei commissari Bertolaso e Pansa. Il primo non viene direttamente coinvolto, mentre Pansa risulta solamente indagato. Sono invece agli arresti domiciliari ex braccio destro di Bertolaso, Marta di Gennaro e numerosi altri alti funzionari, compreso un carabiniere.

Il quadro che emerge è sconfortante, con Bertolaso che dichiara cose come”  il mio obiettivo e sputtanate i tecnici di Pecoraro”. Che di per se non è un reato (altri e pesanti sono quelli individuati), ma che fa emergere una lotta intestina tra gruppi diversi, dediti non tanto alla soluzione del problema rifiuti, quanto a farsi le scarpe.

I reati individuati parlano di conferimenti di rifiuto “tal quale” in aree parco in cui non è possibile farlo, di impianti che non trattano i rifiuti, che escono puzzolenti invece che inerti, di sperimentazioni di polveri in grado di abbattere gli odori. Insoma un delirio,

Estremamente interessante la reazione del PdL (ma non solo) di fronte a questi fatti. La colpa di tutto è delle intercettazioni, “dobbiamo sistemare la legge”. Una specie di piove governo ladro del centrodestra, che ritiene i reati un problema solo perchè conosciuti, non in quanto perpetrati.

Di fronte a questi fatti i cittadini di Chiaiano stiano tranquilli. I tecnici che stanno facendo i rilievi daranno un parere professionale, e le eventuali discariche saranno gestite in estrema trasparenza, parola di Bertolaso.

Ma senza telefoni, mi raccomando! 

la colpa dei rifiuti per strada? ma le intercettazioni telefoniche, ovviamente!ultima modifica: 2008-05-28T11:53:26+02:00da saturninoz
Reposta per primo quest’articolo