La bestia (piccola cronaca dal Bossiland)

  Questa volta l’ho visto, mi dovete credere. Era qualche giorno che avevo la sensazione che ci fosse qualcosa in giardino. Niente di che, piccoli segnali. Una sedia spostata, briciole di pane sul marciapiede. La porta della rimessa che sbatte, ed io ero sicuro di averla chiusa. Poi ieri sera l’ho visto. Mi ero appostato in cucina con le luci … Continua a leggere

Io posso ospitare e il mio sindaco lo sa, gliel’ho scritto.

Ieri ho scritto al mio sindaco questa lettera: Per La Sig.ra Elisa Ghion Sindaco Di Monteu da Po E pc. Roberto Cota Presidente Regione Piemonte   Monteu da Po, 31 marzo 2011 Egregio Sindaco, Le scriviamo in relazione a quanto sta succedendo in relazione alla sistemazione delle persone arrivate a Lampedusa. Pensiamo che sia un dovere trovare una soluzione rispettosa … Continua a leggere

guerre a la carte

  A sentir gli intellettuali parlare della guerra libica c’è da restare straniati. E’ tutto un susseguirsi di aggettivi e di sottili distinzioni. Guerra giusta, sbagliata, inopportuna, forzata. E per giustificare l’attuale giudizio, questi fini pensatori del danno collaterale, della strage umanitaria, dell’interesse nazionale compongono delle classifiche tra i conflitti del passato, dove l’uso del linguaggio dimostra la profondita del … Continua a leggere

Lettera agli abitanti di Lampedusa

  Egregio sindaco, Le scrivo perchè sono sconvolto da quanto sta capitando nella sua isola, e per manifestarle la mia  personale vicinanza. Le immagini che arrivano dai media sono incredibili, e il comportamento dei sui concittadini meriterebbe di essere premiato, visto come stanno rispondendo al dramma in corso. Io sono consigliere comunale in un piccolo paese (meno abitanti del suo) … Continua a leggere

Mi vergogno

  Mi vergogno di quanto succede a Lampedusa. Una rivolta per il pane nell’Italia del ventunesimo secolo è un’onta che non riesco a digerire. Vedere gente che deve dormire in cessi di stanze, su rocce all’aria aperta mi va girare le palle come degli elicotteri. Ma in che cazzo di paese vivo? Non mi si dica che non si può … Continua a leggere

Dai silvio, falla Ministro!

Egregio Presidente del Consiglio, le scrivo questa lettera dopo aver a lungo meditato sulle nuove nomine che lei si stà accingendo a fare. So che è un momento difficile, preso com’è tra processi, promesse da rispettare, guerre e atomi impazziti. So benissimo che è più facile tradire la parola data ad un dittatore che ad uno Scilipoti, e che per … Continua a leggere

Gli intelligenti.

    E’ da ieri che mi sento ripetere la stessa domanda: ma tu sei per l’intervento in libia o no? Mi si chiede, se ho ben capito, se sono a favore di uno spietato dittatore che bombarda i suoi connazionali, o se sono a favore di chi fino a tre giorni fa era amico di questo dittatore, ci faceva … Continua a leggere

Oggi berlusconi è uscito dal retro. Come sempre.

  Vita dura per i troppo stronzi. Oggi Berlusconi è stato contestato tre volte, su tre uscite. Oggi, come ogni altro stronzo al mondo, è dovuto uscire dal retro. Roma non porta bene al bungataro, e anche le piazze dimostrano quanto dai sondaggi sta emergendo. Le ultime porcherie di un governo inutile e dannoso non fanno altro che confermare la … Continua a leggere