512 (si proprio 512)

Cinquecentododici carezze all’amata, baci ai figli, abbracci alle madri Cinquecentododici caffè in casa, ancora addormentati, al bar, tra amici vocianti, in mensa, dopo un pranzo precotto. Cinquecentododici multe per divieto di sosta, per essere passati col rosso, per eccesso di velocità. Cinquecentododici urla nel vuoto, grida nel fuoco, silenzi nell’acqua Cinquecentododici sirene d’ambulanza, barelle d’ospedale, camere d’urgenza Cinquecentododici bare, lunghe, corte strette … Continua a leggere

Una vita

Cosa aspetti, bimba dagli occhi sgranati nel mondo che si restringe man mano che cresci?   cosa cerchi giovane dagli occhi spietati nella vita che scruti vogliosa?   cosa vedi donna dagli occhi velati nelle pieghe dei tuoi desideri?   cos’hai trovato anziana dagli occhi straziati nel tempo che hai rincorso?   Un vita è passata e solo tu puoi … Continua a leggere

attimo (blues)

Oggi t’ho vista. Eri dall’altra parte della strada, bella come sempre, anzi, più bella di sempre. Camminavi decisa, come sempre assorta, concentrata non so mai in che cosa, con quella ruga nella fronte, decisa, imbronciata. In un momento tutto si è fermato e il mio amore stava per esplodere, dimentico di tutto, dimentico delle liti, delle lacrime, dei tradimenti. Nel … Continua a leggere

La famiglia e le farfalle

Quesito n.1   Vostra figlia, dopo essere rimasta fuori tutta la notte rientra a casa con al collo una farfalla d’oro con pietre preziose. Cosa fate? 1) gli chiedete dov’è stata, e se quella collana è un regalo di Antonio, il fidanzato; 2) fate finta di nulla, dicendole che forse è meglio che la prossima volta avvisi che stava fuori … Continua a leggere

questa notte

    Non ci sarà, questa notte, la luna nel cielo d’estate. Respinta come un’extracomunitaria, a Lampedusa. Ricacciata in un mare insanguinato, in cui le reti si riempiono di nuovo non di pesci, ma di ossa e denti negli strascichi gettati a rapinar il fondo.   E Rajkia non la vedrà, chiusa nel sottoscala in cui concepisce un figlio cercato … Continua a leggere

Prima, seconda e terza repubblica, Le parole della politica: scopri le differenze

    Prima Repubblica:   Convergenze parallele   Politica dei due tempi   Compromesso storico   Seconda Repubblica:   Questione morale   Consociativismo   Giustizialismo     Terza Repubblica:   Mia figlia è illibata   Cucù   Consumatore finale     Ci trovate qualche differenza?

Avvelenata elettorale

Bastardi, ci siete riusciti. Oggi, dopo più di trent’anni di referendum, politiche, amministrative, europee e qualsiasialtra possibile dimostrazione della mia volontà nella forma che la nostra costituzione prevede, non sono andato a votare. Non sono andato alle amministrative, che le due liste in ballottaggio vogliono fare la stessa tangenziale, gli stessi centri commerciali, le stesse colate di cemento. Tutt’eddue hanno … Continua a leggere

Vivo (cartoline dal mondo)

L’aereo stava precipitando, non c’era più tempo. Niente addii, niente saluti. Nessuna camera d’ospedale in penombra, mani che si accarezzano, occhi umidi dalla commozione. Niente domande al medico, niente ultimo consulto e terzo parere. Solo un fischio lacerante, solo immagini in sequenza, solo tempo rallentato e sudore che acceca. Fumo, urla e unghie nei braccioli.  E una palla di fuoco, … Continua a leggere