Pronto, sono francesco, della man power..

    drinnn.. – pronto aurelia trasporti, dica.. – Salve sono Francesco della man power lavoro interinale, ufficio ricerca lavoro..  – si, dica.. – stiamo facendo un giro di telefonate, la vostra azienda ricerca operai, autisti, impiegati? -…………….. – pronto, signora, ha sentito? – no guardi, lasci stare. Lunedì la ditta chiude. siamo senza commesse… – ha, beh, scusi, ci … Continua a leggere

Macaronì

      Buenos Aires lì 6 genaio 1877 Carissima mia madre Carissimo fratello Vengo con questa mia carta ha farvi sapere le mie buone notissie me e mia molie disolina godiamo una perfetta salute e come pure noi spieriamo che simele sara di voi Cara mamma e fratello mi scoserete de multo tempo nun no avuto nesuna risposta fino … Continua a leggere

Italianità – Aboliamo la patata!

  Basta, ha ragione il ministro Zaia. Questi cibi d’importazione che le multinazionali ci stanno imponendo devono essere boicottate. Basta con ananas, carne di struzzo e frutta esotica. Fanno bene a Lucca ad impedire il kebab e il cus-cus. cibi degni di popoli inferiri, come la storia ha dimostrato. Smettiamo di comprarli, smettiamo di consumarli. Il pericolo si annida dovunque. … Continua a leggere

ma mica perchè è una donna, ma dai, cosa vai a apensare..

      interno giorno, ufficio personale, alla scrivania il Boss e due sottoposti. Tema: percorsi di carriera. Boss – allora, mario diventa capoarea e giovanni responsabile approvviggionamenti.. 1° sottoposto – va bene, domani gli parlo 2° sottoposto – aspetta e Maria? Boss – beh, questa volta non ci sono spazi, magari le facciamo fare ancora un pò di formazione.. … Continua a leggere

La TV prossima ventura

Ogni giorno che passa è una nuova mazzata. Marchionne che annuncia 60.000 licenziamenti, la Marcegaglia che rilancia con un all-in pokeristico da 240.000 operai in mezzo alla strada.   L’FMI che ogni giorno ribassa le stime di crescita, curioso termine che ha come segno il meno ( ma la crescita non dovrebbe essere un più?). Il mercato degli immobili in … Continua a leggere

Le medaglie del Dittatore

Da Inform apprendiamo che: “Nel palazzo dei congressi di Tripoli Muhammar Gheddafi ha premiato con una medaglia conferita dalla Repubblica libica, Lamberto Dini, Giulio Andreotti, Giuseppe Pisanu,  Nicola La Torre. L’onorificenza – per chi ha favorito l’amicizia e la riconciliazione tra Roma e Tripoli –  è stata destinata da Gheddafi anche al presidente del Consiglio Berlusconi e al ministro degli … Continua a leggere