il voto al nord ovest, analisi dalla provincia

  Vivo a Chivasso, nei dintorni di Torino, in una zona in cui storicamente il voto era orientato a sinistra. A queste elezioni il vento è cambiato, con una grossa affermazione del centro destra, e della Lega in particolare che raggiunge il 7.6%. La cosa strana è che in queste zone la Lega aveva perso notevolmente in termini di presenza, … Continua a leggere

La bufala della semplificazione

    In questo clima post elettorale in cui lentamente si stanno affermando le peggio cose ampiamente annunciate, una balla clamorosa continua ad essere spacciata. E’ la presunta semplificazione della politica. Ambedue gli schieramenti si erano stracciate le vesti nel promettere che dopo le votazioni sarebbero stati presenti in parlamento solo 3 o 4 partiti. Peccato che subito dopo le … Continua a leggere

scomparsa la cometa dai cieli di roma

 Ieri, attorno alle 15 è scomparsa dal cielo della capitale, la cometa apparsa il 14 aprile. Il corpo celeste presentava delle caratteristiche particolari, mai riscontrate in precedenza. La principale di queste era l’odore di bollito che aveva invaso l’aria della capitale, fin dalla prima apparizione. Altro effetto collaterale era l’impressione di averla già vista, magari con una colorazione diversa. pare … Continua a leggere

Eccezzzionale scoperta scientifica postelettorale

    L’osservatorio di pino torinese l’aveva anticipato, e puntuale è arrivata la conferma da quello di Monte Palomar.  Un nuovo buco nero è apparso. La stanezza è dovuta alla localizzazione. Pare che sia triposizionato, apparendo contemporaneamente a Roma, in Sardegna, nei pressi di villa certosa e ad Arcore . Testimonia l’esistenza del buco nero la sparizione dell’UDC, della lista … Continua a leggere

1° maggio, portiamoci avanti con il lavoro

    Il 25 aprile è passato. Tra poco è il primo maggio, e mi si pone un problema. Sono reduce da 15 anni di berluscassamento. Sono reduce dalla seconda repubblica. Sono reduce da una campagna elettorale di voti utili, ma anche di italie (rifatte) che si rialzano (da un materasso, allacciandosi la giarrettiera). In tutti questi anni mi hanno … Continua a leggere

Sistema bipolare e rappresentatività: che futuro per la sinistra?

A quindici giorni dal risultato elettorale, penso sia possibile provare a ragionare con più pacatezza sull’andamento delle elezioni. I fatti sono semplici, e si possono così raccontare: Il centrodestra ha ricompattato le sue fila, compensando la tenuta dei fuoriusciti di Casini, con l’aumento dei voti leghisti. La coppai FI/AN non aumenta il proprio consenso elettorale, nonostante aver caricato cani e … Continua a leggere

neoitaliano:il nuovo dizionario postelettorale

Con il nuovo che avanza anche la lingua italiana si stà adeguando. In queste note proveremo ad aggiornare il nostro patrimonio linguistico, per permettere a tutti di essere informati ai nuovi significati ed usi dei lemmi della nostra amata lingua. La rubrica è aperta al contributo di tutti, nello spirito della partecipazione.. Iniziamo da alcune parole che vengono abolite ( … Continua a leggere

ierisera, in sezione..

ierisera, in sezione abbiamo fatto la prima riunione della “Sinistra L’Arcobaleno” post elettorale. Minchia in quanti, non ci si stava. Se questo è l’effetto della sconfitta, potevamo perdere prima, che è un anno che facciamo riunioni in tre, anzi 4 con il mio cane. Inizio gelido ed imbarazzato. Non si capiva chi doveva iniziare. Toccava al segretario di rifo o … Continua a leggere

post elezioni: not in my name

  Dopo la catastrofe elettorale la sinistra ha iniziato a discutere sull’accaduto. Qualcuno si è dimesso, qualcuno lo vorrebbe fare, qualcuno lo chiede agli altri. Qualcuno ha inizato a trovere cause e a fornire soluzioni. Io,  nel mio piccolo di “militante di base” provo a dire come mi sono vissuto questa campagna elettorale. Di merda. Non sapevo che dire. Il … Continua a leggere

risultati elettorali: come si fa a prendere il 70% di voti in sicilia?

  Capisco che il tema di questi giorni sia la vittoria del cavaliere.. Capisco che la notizia di questi giorni sia l’uscita della sinistra dal parlamento… Ma nessuno è curioso di sapere come sia possibile prendere il 70 % di voti in una zona del paese ad alta presenza mafiosa? E’ davvero così scontato e normale quello che è successo? … Continua a leggere